spandati


Poderosa tieni duro…!
7 agosto 2009, 08:51
Filed under: 1

Dopo aver percorso più di 8000 km vi aggiorniamo sulle condizioni dell’auto…obiettivo sopravvivenza!

Come sapete abbiamo tutti i principali ricambi (solo quelli economici peró) e il materiale di consumo. Ogni giorno controlliamo le cose importanti: un paio di botte al filtro aria, livello olio, pressione gomme… E serriamo tutte le 9862 viti che la Panda altrimenti perde per strada (specchietti, finestrini, alette parasole, maniglie, sedili, manovella vetro…)

la Poderosa in compagnia della MongolPalio

la Poderosa in compagnia della MongolPalio

Il portapacchi si sposta con una corsa di circa 8 cm in avanti/indietro nonostante le viti siano serrate al massimo e le guarnizioni schiacciate ma non troppo. Abbiamo tirato quindi due belle cinghie a fare da tiranti tra le portiere anteriori e il bagagliaio. E cerchiamo di non far frenate improvvise!

Lo specchietto sinistro si è spaccato qualche giorno fa. E’ di quelli regolabili a mano e la struttura interna in ferraccio di quelli Fiat anni ’80 non ha retto allo sforzo di pochi Newton. Essendo da queste parti un accessorio di importanza vitale visto che la gente si infila da tutte le parti (ma noi ci siamo adeguati molto velocemente) ed é quindi fondamentlae guardarsi le spalle, abbiamo invertito gli specchietti laterali. Ora son come quelli della Lamborghini Diablo per intenderci; e quello a destra (l’ex sinistro) sta su grazie al nastro Saratoga!

nella steppa Kazaka

nella steppa Kazaka

Il motore gira. I rumori strani che comincia a fare son normali avendo percorso metà dei km in quarta marcia perchè non ce la fa… (la stiamo tirando un po’!). Ieri abbiamo fatto fare un checkup da un amico, Evgeni Sitnichov, che nella sua officina ci ha dato un occhio ma ha ritenuto opportuno solo cambiare olio e filtro. Noi abbiamo cambiato il filtro aria e la spazzola tergi anteriore.

che bolide...!

che bolide...!

Le sospensioni hanno già fatto il loro dovere. Lo sporco lavoro è iniziato già in Bulgaria e ormai son scariche. Nonostante la doppia molla al posteriore, messa apposta per i terreni sterrati della Mongolia, il lavoro è pressochè finito quando ancora dobbiamo cominciare sul serio. Ma non è un grosso problema. Chi ci segue su altre auto dice che siamo i re del Back Flip, la capovolta all’indietro. Ogni buca o dosso che prendiamo infatti bisogna tenersi forte: facciamo dei salti e prendiamo delle botte mica male!

La macchina fuori è piuttosto impolverata. Le ruote son pulite perchè alle frontiere ti fanno passare in una fossa di acqua (in teoria) e detergente (in pratica è fangosa) ma dentro è un salotto! O almeno cerchiamo di tenerlo tale…puliamo ogni sera, mettiamo tutto in ordine e sistemiamo i 6 cuscini dai motivi floreali della suite posteriore, dove ci stiamo sparando delle grandi dormite dopo i turni al volante: vince Pietro; Nico fa fatica a starci comodo ma si é rassegnato ad andar dietro, per sua scelta!

il lato B

il lato B

L’auto desta grande interesse in chi ha la fortuna di incontrarci. Credevamo di incontrare molte Panda lungo le strade dell’est, sapendola molto diffusa, ma evidentemente questo vale solo in Italia. Da Trieste in poi abbiamo incontrato solo un paio di Panda, entrambe di team del Mongol Rally. Lo snorkel incuriosisce tutti. In effetti un po’ anche noi che non sappiamo se serve veramente. Non si capisce perchè ma metà della gente ci chiede se siamo americani anche se siamo pieni di adesivi tricolori (una cosa incredibile è che in questi paesi si trovano molti bambini che parlano inglese; i loro genitori mai!!).. In Iran invece ci scambiavano per loro conterranei per le bandiere simili. Nico anche per l’aspetto. A Pietro invece militari Turkmeni han chiesto se era ‘paesano. Meglio così…confondiamoci tra i locali….

Una nota per gli adesivi. Quelli fatti bene tengono alla grande. Altri iniziano a perder pezzi. Ce n’é uno in particolare che sta facendo tribolare Nico: un cuore rosso con scritto Nalla! E’ da una settimana che si sta staccando ma Nico, diligentemente, ogni volta lo risistema con un pezzo di nastro da pacchi. Ormai l’adesivo quasi non si vede più, ma è sempre con noi, comunque. Piuttosto Nico viaggia tenendo una mano sul cofano perchè non si stacchi e voli via!!!

Scusate se vi annoiamo con questi racconti infiniti, ma ci stiamo adeguando alla stessa infinitá della steppa, che suriamo con l’impianto stereo da qualche W che butta fuori dagli iPod i Blues Brothers, Bob Marley o Cecchi Sound System…! Oltre alle sbalorditive Radio locali talvolta: mammamia che tamarri i Kazaki!

Abbiamo saputo di team che hanno fuso il motore e hanno abbandonato il mezzo, di altri bloccati alle frontiere di Tajikistan per rischio-talebani, un inglese ha perso il passaporto ad Almaty e l’abbiamo incrociato mentre si dirigeva in bus all’aeroporto per tornare a Manchester (con la sua auto che procede…con fidanzata e amico che proseguono!!), altri spagnoli non son riusciti ad avere il visto Iraniano in tempo e hanno attraversato il mar Caspio dall’Azerbaijan al Turkmenistan aspettando una settimana che la macchina gli fosse spedita…noi non ci guardiamo indietro e continuiamo a darci di gas, seguendo i vostri consigli nei commenti!!!

Poderosa, tieni duro, ti preghiamo!!

Annunci

6 commenti so far
Lascia un commento

sempre più eroici!

Commento di marco

A che pura!!!
Mola mia!!!

Commento di golden-boy

-primo spolverate ogni giorno gli adesivi disegnobello, porta fortuna
-secondo la panda è fatta bene, siete voi che la trattate male
– terzo Alberto, visto che sei il mago della piaggia e del sole, fai piovere che lavi tutto.
– quarto sto ancora ridendo per il superportapacchi che va per conto suo…..
ciao andrea

Commento di andrea

Grandi Spandati! Non mollate a Bergamo si narrano le vostre imprese! Ciao Manfre!

Commento di simone manfredi

grandi ragazzi!!!!

Commento di Andrea Pontishow

Troppo forti! Siete indavvero “in gamba”, continuate così!
P.S.:I miei adesivi arriveranno in Mogolia?

Commento di ia




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: